Giornata mondiale della Terra

Oggi 22 aprile si celebra la Giornata mondiale della Terra: ancora una volta per ricordare che dobbiamo esserne custodi, non sfruttatori, amanti, non consumatori, ammiratori, non indifferenti.

La Val di Seren del Grappa vista dai Solaroli, sull’Alta via degli Eroi

Earthday.org

11 dicembre – Giornata internazionale della montagna

Designata dall’ONU a partire dal 2003, ci auguriamo, nel nostro intimo e col nostro lavoro , che questa celebrazione  possa aiutare a custodire la bellezza degli ambienti naturali, così preziosi per l’uomo, anche se spesso lo si dimentica…

http://www.earthdayitalia.org/CELEBRAZIONI/Giornata-Internazionale-della-Montagna

centro Valpore dall'alto

Valpore

11 dicembre – Giornata Internazionale della montagna

La giornata è stata designata nel 2002 dall’Assemblea delle Nazioni Unite: a ricordarci l’importanza della montagna, ciò che dona in termini di paesaggio, di ecosistema ricco, e per sensibilizzare sull’importanza della tutela del suo ambiente e sulla sostenibilità delle attività umane in montagna.

Vista dal Centro Valpore verso Nord: a sinistra la catena del Lagorai, a destra la riserva del Pavione nel parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi

21 novembre – Giornata nazionale degli alberi

Quest’anno più che mai è opportuno ricordare la data del 21 novembre: GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI. 

Riportiamo la riflessione di Diego Florian, direttore di FSC Italia (Forest Stewardship Council) che si interroga sullo stato della più grande infrastruttura verde del nostro Paese:

https://it.fsc.org/it-it/news/eventi/id/613?fbclid=IwAR0BUvVQ1kc8P8HXl9H1k8DUFfb8xU4UEX_X-6bRtlgwsMGixJdTouE_i4k

” … si taglia poco (20% circa contro la media europea del 60%), si gestisce meno e si fa poca prevenzione.  Ed è un vero peccato, perchè una foresta che gode di buona salute, in cui i tagli e le attività sono pianificati attraverso strategie ben definite e prolungate nel tempo, genera lavoro, turismo e occupazione, con benefici ambientali, sociali ed economici per tutto il territorio…”

giovane abete